È scritto nelle stalle

L'oroscopo del 2014

di Rubina Mendola
Commenti
Hype
N.11 del 2.1.2014
Share to Facebook Share to Twitter More...

COMPITI PER TUTTI:

QUAL’È IL VOSTRO LIBRO PREFERITO?

APRITELO IN UNA PAGINA A CASO E CERCATE DI CAPIRE SE LO AVETE MAI LETTO.

toroAriete:
Prima della mia laurea al DAMS (e prima del mio master alla Columbia in astro-cartomanto-fattucchieria) viaggiavo in lungo e in largo e spesso in Sud America per effettuare alcune lavande coloniche. E fu in occasione di questi spunti meditativi di natura gastroenterica che mi imbattei in una figura mistica ed estremamente saggia di nome Palanco Ibanez. Molti anni fa questo dotto monaco uruguaiano mi disse: “non tutte le marmellate scadute riescono col buco”. E il tuo ego è molto simile a questa sostanza, amico arietello, una materia in decomposizione e in irreversibile disfacimento. Se pensi di essere a corto di orifizi profondi per verificare cosa celano nel loro fondo abissale, procurateli  come puoi per scavare meglio dentro di te. Scoprirai di essere anche più vuoto e marcio di quanto immaginavi, e per fortuna, nulla di commestibile è rimasto in te in questo 2014.

arieteToro:
Quando il meglio ci è precluso, diceva un vecchia filastrocca popolare longobarda, non resta che accontentarsi dell’infimo e gioirne in pace e letitia. Il mese scorso, in una orribile cittadina lungo le coste del mar baltico, alcuni studiosi geologi marini trovarono qualcosa di insolito. Furono rinvenuti i resti di una blatta gigante del paleolitico superiore. Gli scienziati rimasero interdetti da questo evento, oltre che profondamente disgustati. I cittadini della squallida località, invece, non appena appresa la notizia festeggiarono stappando il miglior spumante della loro dispensa: quest’anno scoprirai di avere molte cose in comune con questi abitanti. Accadrà qualcosa di simile: incontrerai una persona indicibilmente sbagliata per te, orribile fin nelle sue viscere, ma ti sembrerà il giorno più bello della tua vita. Hai di che festeggiare!

cancroCancro:
Nell’ anno 1462 Costantinopoli era caduta. I musulmani turchi dilagavano in Europa. Dalla Transilvania si levò a difesa della chiesa un cavaliere rumeno del sacro ordine del Dragone, Vlad III l’Impalatore conosciuto anche come Draculia.  La figura di Dracula, il suo erotismo diabolico, la sua misteriosa ambiguità, il suo essere riservato nel modo più seducente, la sua immagine di dannato eppure sensibile, attrae da sempre le donne di ogni età. E tu non sei immune alla sua attrattiva: quale donna non sogna di accalappiare un uomo siffatto? Sai bene che solo in un mondo immaginario un uomo così vorrebbe una come te come sua donna (perchè sei tutto tranne che una principessa Elizabeta): ma in questo 2014  ti dirai “non si sa mai!”. E infatti, questa magico weekend, quel ragazzo che avevi puntato in libreria come buon candidato alla draculità ti riserverà un pò delle sue attenzioni e del suo enigmatico tempo: ma alla fine ti scaricherà come una nave cargo fa con le merci dei suoi container al porto.

gemelliGemelli:
Il salumiere di fiducia di Chopin diceva sempre: “La casa è un luogo costellato non solo da oggetti inutili. Alcuni sono davvero allegorici.” Lo penso anch’io: nella bilancia pesa-persone il peso massimo non supera mai i 120 kg: in questo weekend scoprirai che, oltre alla tua ignoranza, anche la tua presunzione è obesa e la tua arroganza necessita di un alleggerimento. Amico, smettila di circondarti di rassicurante mediocrità in cui anche un analfabeta viene scambiato per letterato. Ti consiglio una dieta dimagrante a base di incontri e conversazioni con persone che la sanno più lunga di te; esci allo scoperto e fatti svergognare pubblicamente: sarà l’esperienza più divertente della tua vita.

leoneLeone:
Spesso un bel vestito è in grado di far sembrare elegante e di gran classe anche un quarto di bue: per fortuna, un antico detto popolare afferma che l’abito non fa il monaco: per quanto concerne la tua persona, vale lo stesso insegnamento. Anche tu sembri una persona stimabile, ma lo specchio della tua toilette sa benissimo di che pasta sei fatto: perchè non decidi di denudarti e mostare al mondo il tuo vero io? Finalmente la tua cerchia di amici e colleghi di lavoro potrà liberarsi di te e scaricarti come meriti.

vergineVergine:
Michelangelo fu nell’insieme un artista tanto geniale quanto irrequieto. Il suo nome è collegato a una serie di opere che lo hanno consegnato alla storia dell’arte, alcune delle quali sono conosciute in tutto il mondo e considerate fra i più importanti lavori dell’arte occidentale. Così, dopo anni in cui ti sei creduto un vero pittore destinato a entrare nel circuito più esclusivo dell’arte contemporanea, dopo decenni in cui hai sgomitato per una personale anche a costo di esporre alla capanna dello zio Tom, capirai che tra te e il Buonarroti scorre un buco nero intergalattico. Il tuo nome, a differenza del suo, verrà ricordato -nel migliore dei casi- soltanto dall’ufficio imposte e all’anagrafe del tuo comune di nascita.

bilanciaBilancia:
Jean-Michel Basquiat a 17 anni stringe amicizia con Al Diaz, un giovane writer che operava sui muri della Jacob Riis, a Manhattan. Insieme uniscono le loro capacità iniziando a produrre graffiti per le strade di NY firmandosi come SAMO, acronimo di “SAMe Old shit” (sempre la stessa merda), propagandando con bomboletta spray e pennarello indelebile idee ermetiche, rivoluzionarie e insensate, come “SAMO SAVES IDIOTS” (SAMO salva gli idioti). Amico bilancino, quest’anno che verrà sarà per te proprio all’insegna dei concetti contenuti in questi acronimi.

scorpioneScorpione:
A volte, nei film troviamo i nostri alter ego: nel film “Colazione da Tiffany”, la protagonista se la tira un sacco dormendo con una mascherina cigliata, avendo per divano una vasca da bagno, organizzando feste minimal nel suo appartamentino, fumando sigarette con bocchini elegantemente impugnati, abiti raffinati e pose da gran diva: ma, in verità, è solo una prostituta d’alto bordo frustrata, tristemente nevrastenica e biecamente materialista, che sogna ogni giorno della sua vuota vita di fare mambassa in una gioielleria esclusiva. Alla fine, si fidanza con uno scrittore (ex gigolò senza alcuna dignità) del tutto squattrinato (quindi addio diademi!) ma sensibile e sottomesso: ti dico che anche tu, come Holly, ti legherai a qualcuno per comodità e recitando un ruolo da film romantico; indosserai un anello di spago, ma sognando fino alla fine dei tuoi giorni un bel diamantone di 1 miliardo di carati.

sagittarioSagittario:
Il progresso scientifico è una cosa meravigliosa. Ipotizzando la creazione futura di una tecnologia adatta ai viaggi intergalattici, la legge della relatività di Einstein afferma che una persona che viaggia alla velocità della luce (indispensabile per viaggi interplanetari: Proxima Centauri è a 4 anni luce di distanza) fa ” dilatare” il tempo rimanendo di fatto più giovane rispetto a un osservatore sulla Terra. Quest’estate potrebbe rivelarsi utile per te imparare a viaggiare così: amico, penso che sei invecchiato prima del tempo. Hai perso entusiasmo anche per farti una doccia e sei noioso come una sedia a dondolo: contatta il funzionario Nasa più vicino a casa tua e fissa un appuntamento per una modifica strutturale della tua condizione spazio-temporale.

capricornoCapricorno:
La storia e il destino dei grandi uomini insegna molto ai piccoli. Mozart è annoverato tra i più grandi geni della storia della musica, dotato di raro e precoce talento. Iniziò a comporre all’età di cinque anni e morì all’età di trentacinque, lasciando pagine indimenticabili di musica, tanto da essere definito come il compositore più universale nella storia della musica occidentale. Tu, ti ostini da moltissimi anni a far musica, come il Signor Amadeus, ma a conti fatti cosa hai realizzato? La tua musica è banale e non hai fatto ancora nessun passo avanti nella ricerca. I più malpensanti dicono in giro di te che ti sei dato alla musica solo perchè non sapevi fare nient’altro e hai scelto la strada delle band per distinguerti. Quest’anno prova a scoprire le gioie semplici della terra: vai nella più vicina aiuola del tuo quartiere e pianta un seme qualunque: coltivare potrebbe distrarti dall’ostinazione verso un mestiere che non fa per te.

acquarioAcquario:
Il grande poeta Giacomo Rastrello affermava che “la poesia è voglia, è gioia, è tensione all’infinito”. Giove, in Gemelli, fino alla fine del mese sarà accompagnato da Marte, nella stessa posizione. Avrai voglia di fare tantissime cose, di andare alla ricerca di nuove prospettive, di darti da fare in tutti i modi possibili e immaginabili. Sono configurazioni ricche di entusiasmo e di carica, utilissime per tante situazioni, ma soprattutto valide per smuovere le acque stagnanti: il problema è che la tua voglia e la tua ricerca sono fasulle e indotte dalla società in cui vivi e dalle mode del tuo tempo; fosse per te vivresti nel più totale squallore, perchè ti si confà e ti diverte, ma ti vergogni di ammetterlo perchè non vuoi essere giudicato dagli altri. Amico acquario, abbraccia il tuo squallore come la poesia fa con la gioia e l’infinito: finalmente non dovrai più dimenarti in sciocche pantomime con i tuoi simili.

pesciPesci:
Lo scrittore Anacleto Verrecchia scrisse: “Un fagiolo non è un ventilatore: non sforzarti di vedere una cosa al posto di un altra. La lumaca ha gli occhi sulle corna. Ma i cornuti non li hanno neppure nelle orbite.” Caro pesci, questa settimana scoprirai che il tradimento, finalmente, è alle porte: la persona che hai vicino, quando ti ha conosciuto, lodava le tue arti amatorie.  Addirittura avete ancora la media di un rapporto a settimana obliterato! Ma adesso medita da tempo di concedersi il lusso di un amplesso come si deve, ma non con te. Preparati ad affrontare questo momento con gioia ed entusiasmo. Incontrerai una persona ugualmente infelice di averti al fianco ma più incline ai sensi di colpa, che non avrà il coraggio di metterti le corna: starete insieme per sempre, seppur ognuno col suo fagiolo ideale.

NDR: questo oroscopo, per chi non lo sapesse, nasce come parodia delle astro-filosoferie di Robert Brezsny.

Immagine di copertina Vincent Van Gogh
comments powered by Disqus