Share to Facebook Share to Twitter More...

Top 5 di Carlo Miles Prestia (editore)

1. White Fence – Cyclopes Rep

12 Jacket (3mm Spine) [GDOB-30H3-007}

White Fence è a tutti gli effetti un rocker dell’era tecnologica. Non smanetta con il MIDI e non compra nerdissime macchine vintage ultimo modello su eBay, ma produce tutto dalla sua cantina, collezionando samples e manipolando suoni come solo nel 2013 è possibile. E mantenendo un suono crudo, onesto e puramente rock’n’roll.
http://www.youtube.com/watch?v=etBex6S8r4g&list=PLwijcH5NH-eLzz7sqEyiQ6agQHmF1QZ5V

 2. Crystal Stilts – Nature Noir

2. crystalstilts

I Crystal Stilts hanno da sempre il loro “signature sound”, ma i loro dischi riescono nell’intento di suonare tutti diversi fra loro. Il terzo, contemplato e maturo lavoro della band piu fraintesa degli ultimi anni e che da un decennio porta avanti la vera “eredità newyorkese”.
http://www.youtube.com/watch?v=D__Qyg0qXSs

3. Fat White Family – Champagne Holocaust

3. fatwhitefamily

Le apocalittiche vicende della gentrificazione del Sud di Londra raccontate con le chitarre, come Plan-B racconta quelle del Nord a suon di rap. Da Captain Beefheart ai Brian Jonestown Massacre e i Gun Club. Da poco si sono beccati la copertina di NME, senza leccare i piedi a nessuno.
https://www.google.co.uk/?gws_rd=cr&ei=uaq5Us2wBevjywOgxoFg#q=plan+b+wiki

 4. Izzy Lindqwister – Moon Beam Cream

4. izzylindqwister

Chiamatelo “cosmic pop”, chiamatelo “space soul”, chiamatelo come vi pare. Una sapiente commistione di generi e un sound da viaggio intergalattico. Il disco è appena uscito e Izzy è già entrata in rotazione sulla BBC e si è pure beccata dei feature su Vogue e su Grazia. Tenetela d’occhio nei prossimi mesi.
http://www.youtube.com/watch?v=Kh7_5qdFq5o

5. Porcelain Raft – Permanent Signal

5. porcelainraft

Pitchfork naturalmente stronca tutti i dischi piu belli dell’anno. Questo è il secondo disco della mia “pop band” preferita. Perche a prescindere dal fatto che vogliate gettarli o meno nella mischia dell’electro-pop odierno o quell che vi pare, loro sono uno dei pochi gruppi rimasti che sa scrivere un disco fatto di canzoni.
http://www.youtube.com/watch?v=US4mwyujjFE

 

Top 5 di Donato Di Trapani (caporedattore)

1. John Talabot – DJ-Kicks

6. johntalabot

Il mix perfetto: sexy-analog, inquietante, con la traccia più bella dell’anno (Axel Boman – Klinsmann) e un inedito di tutto rispetto (Without You). Il mio barcellonese preferito crea nuovi mondi e forgia una personalissima estetica elettronica.
http://www.youtube.com/watch?v=-xLidUmccx4

2. James Holden – The Inheritors

7. jamesholden

Impossibile non premiare l’ambizione dell’opus holdeniano: tribale, immensamente complesso e pulsante di vita e di tutte le imperfezioni dei suoi pedalini e sintetizzatori modulari. Sette anni di attesa più che giustificati.
http://www.youtube.com/watch?v=2FmFXQSIzCo

3. Destroyer – Five Spanish Songs EP

sc295.11183v11

Dan Bejar si scoccia dell’inglese e decide di rivisitare cinque pezzi del gruppo spagnolo Sr. Chinarro. Disastro annunciato. E invece Destroyer mi lascia a bocca aperta con quegli arrangiamenti minimali, affilati, e quella voce di uno che ha raggiunto il Nirvana già da tempo.
http://www.youtube.com/watch?v=wTzpK8DkPww

4. Golden Teacher – Do Not Go Gentle Into That Good Night EP

9. goldenteacher

Bello scoprire roba nuova come quella di questi cinque scozzesi, amore per l’Africa, percussioni a tonnellate, grande produzione, notevole ironia. La definiscono “ipno-psico voodoo”. Tutto ciò sembra promettere.
http://www.youtube.com/watch?v=csxMITexizw

5. Daft Punk – Random Access Memories

10. daftpunk

Lo sappiamo, due palle, il marketing virale, gli snippet di dieci secondi con la insostenibile voce di Pharrell Williams. Ma anche il chitarrone di Nile Rodgers, un Julian Casablancas rinato, melodie in equilibrio alchemico, una produzione di altri tempi. Bei tempi.
http://www.youtube.com/watch?v=a5uQMwRMHcs

 

Top 5 di Claudio Cataldi (redattore)

1. Mark Kozelek & Jimmy Lavalle – Perils From The Sea 

11. kozelek-lavalle

Ritratto intimo di una desolazione che si risolve in speranza
http://www.youtube.com/watch?v=QgLverimjuE

2. Mazzy Star – Seasons Of Your Day

12. mazzy star

Il mito della California nel più gradito ritorno dell’anno
http://www.youtube.com/watch?v=ryhXfAdU8VI

3. Vàli – Skoglandskap 

13. vÖli

Una delle migliori rappresentazioni possibili della natura in musica
http://www.youtube.com/watch?v=9QeOOKwOFdg

4. David Bowie – The Next Day 

14. bowie

Distillato di un’esperienza quarantennale in uno dei dischi più discussi del 2013
http://www.youtube.com/watch?v=3JuagF-Eq2A

5. Goldfrapp – Tales Of Us

15. goldfrapp

Alison nella sua veste più matura e coinvolgente
http://www.youtube.com/watch?v=S85nT1n5fzg

 

 Top 5 di Marco Sciarrino (redattore) 

1. Tim Hecker – Virgins

16. timhecker

Un’opera d’arte minimalista dedicata all’oscurità.
http://www.youtube.com/watch?v=Vw19BIcOhg4

2. His Clancyness – Vicious

17. hisclancyness

Diretto, rapido e cool.
http://www.youtube.com/watch?v=0Z39lyPE5fs

3. Baths – Obsidian

18. baths

È arrivato il momento di usare la parola “emozionante”.
http://www.youtube.com/watch?v=U7eyomIrshA

4. Thee Oh Sees – Floating Coffin

19. theeohsees

C’è tanta, tantissima pelle nera cucita dentro.
http://www.youtube.com/watch?v=R44Qh2P7wo0

5. Fuck Buttons – Slow Focus

20. fuckbuttons

Da due raffinati raver un party a tema.
http://www.youtube.com/watch?v=vONkouWo740

comments powered by Disqus