Soviet soviet

Videointervista a Kill Surf City

di Claudio Cataldi
Commenti
Musica
N.22 del 19.3.2014
Share to Facebook Share to Twitter More...

Il più gradito colpo di coda dello scorso anno è stato Fate (Felte, 2013) dei Soviet Soviet. Della creatura di Alessandro Costantini, Andrea Giometti e Alessandro Ferri si parla già da qualche anno: Fate ha quindi il sapore della promessa mantenuta. Nati tra Pesaro e Fano, sono attivi dal 2008; in pochi anni hanno già collezionato un discreto numero di soddisfazioni e la loro carriera musicale è in costante crescita.

_MG_6985

I loro primi due EP No Title e Soviet Soviet escono, autoprodotti, nel 2009 (verranno poi raccolti su Nice, Tannen Records, 2012). L’anno successivo licenziano un pregevole split con gli anglo-francesi Frank Just Frank. Il 12” in questione, pubblicato dalla berlinese Mannequin Records, offre cinque brani per gruppo ed è stato citato da Simon Reynolds in Retromania, nientemeno.

_MG_6981

Nel 2011 pubblicano il mini-album Summer, Jesus per la Tannen Records (poi riedito dalla Mannequin nel 2012) che aumenta ancora le loro quotazioni. In mezzo, neanche a dirlo, un’intensissima attività live che li ha portati in lungo e in largo per lo Stivale, al Drop Dead Festival di Berlino, in tour negli USA nonché adesibirsi in apertura di gente del calibro di Horrors e PIL. E con questo arriviamo ad oggi, al notevole Fate, assalto sonoro in dieci brani all’insegna di un post-punk secco, rapido e scarno.

_MG_6977

La band si è esibita a Palermo, alla Galleria 149, venerdì 14 marzo. Il concerto è stato caratterizzato da un buona performance della band che, tuttavia, è stata pesantemente penalizzata da notevoli problemi di acustica (chitarra seppellita, voce quasi inudibile) e da una scarsa visibilità (palco, dove sei?) che ha reso, purtroppo, il tutto poco fruibile. Ad ogni modo, in quell’occasione abbiamo fatto quattro chiacchiere con il trio. Abbiamo discusso delle loro esperienze live, del loro approccio alla composizione, del ruolo delle label, ci siamo fatti consigliare qualche disco. Ecco cosa ci hanno raccontato.

https://www.youtube.com/watch?v=8XkdGNYyi-w

 

Foto e video Andrea Nocifora

comments powered by Disqus