Il Grande Spolvero

Produzioni vorticose

di Alessio Scavuzzo 20 dicembre 2013Commenti

In pieno countdown natalizio, tra corse affannose all’ultimo pacco-regalo, il quarto spolvero sarà breve e senza fronzoli.

Nella indecisione che sempre precorre la cernita tra le perle da offrirvi, passando di disco in disco, infine l’illuminazione: ‘From: disco To: disco’, singolone house targato Whirlpool Productions, progetto musicale tedesco con base a Colonia fondato nel 1991 dai produttori e musicisti Eric d. Clark, Justus Köhncke e Hans Nieswandt, giornalisti della rivista musicale Spex.

Il disco, pubblicato nel dicembre del 1996 per l’etichetta Landomat2000, dopo aver raggiunto un grande successo in tutte le dancefloor europee entrò nel febbraio del 1997 nella Hit Parade italiana. Poco dopo, a fine del mese successivo, raggiunse il primo posto e nell’estate dello stesso anno mantenne il primato per ben nove settimane.

Risultato del tutto eccezionale per un brano di musica “fatta in casa” – di cui abbiamo già accennato nello scorso spolvero- e di norma destinata ai circuiti delle discoteche, non appartenente alla dance o al pop: può essere ritenuto il primo disco “puramente” house che raggiunse la vetta dei singoli più venduti.

Il vinile 12″ custodisce tre versioni: un remix di Dj Pierre, un Extended Disco Mix ed un Album Version. Quest’ultima, la classica, è un brano della durata di 6 minuti circa nella sua versione originale e si compone di un riff solare ed accattivante di piano in Do# minore, che ne costituisce l’intro. A questo si aggiunge uno particolare synth appena distorto che lo avvolge per quasi tutta la durata del disco, come una mosca a ronzargli intorno. Poi un basso elegante serra la composizione scandendo con precisione i 124 BPM.

Man mano che il pezzo svela la sua natura frizzante, fa ingresso un cantato di poche e vincenti strofe:

 « From disco to disco

From town across town

Everybody is trying to get down

To the love »

 

Chi non vuole percorrere la strada alla ricerca dell’amore?

Chi non fa l’amore con la musica quando ascolta il disco giusto?

Musica ed amore, due temi esatti per un disco vincente.

Più avanti Il suo divertissement si arricchisce di pause e rallentamenti in cui cori e grasse risate trionfano quasi fosse una schitarrata tra amici in sala prove: questo carattere scanzonato e semplice lo rende esilarante all’udito dell’ascoltatore o del ballerino di turno.

La geniale creazione di Whirlpool Productions era stata preceduta da un altro singolo, Cold song (1996), un brano break dalle venature più pop che nulla faceva presagire del fortunatissimo esito avvenire.

Successo così imponente che qualche anno  più tardi, nel 1999, Les Rythems Digitales ne estrapolarono il sample vocale per comporre la settima traccia dello splendido album Darkdancer, uscito per le etichette Wall of Sound e Virgin.

Whirlpool Productions hanno all’attivo 4 album ed una decina di singoli: non sappiamo con esattezza quali altri ascolti consigliarvi, di sicuro potreste mettere in loop la stessa traccia senza mai annoiarvi.

comments powered by Disqus